Una partita lunga, vivace, a tratti spettacolare quella giocata davanti ad un PalaFeraboli gremito e conclusasi nel migliore dei modi per Esperia. Un ritorno alla vittoria importante che da respiro al morale ed alla classifica. Ora Esperia si appresta alla trasferta sarda, per la partita di Sabato prossimo contro Palau.

Le squadre partono forte con scambi lunghi ed intensi, Decordi risponde a Tosi (2-2). Alseno prova a prendere il largo con Dall’Acqua e Tosi allungando in un amen sul 5-12. Visintini in bello stile trova la diagonale vincente poi Pionelli incoccia nel nastro, 8-16. Sulla ricezione errata di Decordi, coach Magri mette le mani a T per la seconda volta. Esperia trova due aces con Lodi (13-18) e prova a colmare il gap con Raccagni (16-19). Pionelli stampa Dall’Acqua che si rifà in fast, 20-21. Visintini piega la difesa di Arcuri e si procura 2 set points. L’attacco finale dell’opposto ospite viene sporcato dal muro locale tra le proteste generali e chiude la prima frazione in favore di Alseno: 23-25.

Esperia riparte carica a mille allungando sul 9-4 con Raccagni. Fava a muro su Lodi firma l’11-9, l’opposto si rifà con l’attacco del 14-10 e Rivoltella al servizio manda fuori giri la ricezione alsenese per il 18-10. Raccagni in fast mette giù il 21-13 e Lodi firma il 22-16 in diagonale. Pionelli in extra rotazione offre otto set points alle compagne, convertiti nel 25-16 grazie all’errore in fast di Dall’Acqua. 1-1 e tutto da rifare.

Il terzo periodo inizia senza un padrone. Rivoltella firma il 7-5 in primo tempo e Decordi mette sui 4 metri la diagonale del 10-7. Tosi cerca di non far scappare le padrone di casa ma Decordi non è dello stesso avviso e firma il 15-10. Zagni da fiato ad Arcuri, Lodi falcidia la ricezione alsenese per il 18-11, poi coach Magri da spazio a Castellini per Decordi. Alseno prova a restare in partita con Tosi, ma Pionelli non ci sta ed in pipe procura 8 set points per Cremona. È Nicole Castellini a chiudere il set con l’attacco da posto 4 del 25-19.

Con convinzione Esperia non perde tempo e fissa il 5-2. Arcuri mura Tosi trovando il 7-5. Rivoltella di forza sigla il 10-7 e Pionelli coglie impreparata Fanzini in ricezione: 14-9. Decordi di giustezza firma il 18-14 ma a poco a poco, Alseno si avvicina grazie ad alcuni errori locali: 19-18. Visintini tiene viva la speranza ospite con la diagonale del 22-20. Lodi manda out l’attacco del 23-23 e coach Magri ferma il gioco. Il primo errore di Pionelli in ricezione e la murata su Decordi girano il set a favore di Alseno, che si prende con le unghie il quarto set per 23-25. 

Le squadre danno fondo alle proprie energie, giocando così scambi lunghi ed appassionanti. Visintini risponde a Decordi, 6-5. L’attacco di Lodi trova il muro impreparato per l’8-5. Fanzini prova a rispondere a Lodi con il lungo linea del 12-9. Il finale per cuori forti premia Esperia che riesce a chiudere con Pionelli al servizio e Lodi in attacco sul 16-14.

U.S. Esperia vs Conad Alsenese 3-2 (23-25, 25-16, 25-19, 23-25, 16-14)

Esperia: Pionelli 16, Rivoltella 13, Lodi 30, Decordi 15, Raccagni 7, Arcuri 1, Zampedri (L), Zagni, Castellini 1, Brandini; NE: Bassi, Melgari. All. V. Magri - G. Denti.

Conad: Lancini 7, Tosi 8, Fava 5, Visintini 22, Fanzini 11, Dall’Acqua 10, Pastrenge (L), Visconti, Marcone, Candio (L2); NE: Amasanti, Frigeri, Rovellini. All. S. Mazza - G. Rigoni.

Direttori di gara: David Kronaj e Antonio Mazzarà.

—-

Davide Moroni

Ufficio Stampa U.S. Esperia

0
0
0
s2smodern

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ci alleniamo e giochiamo qui