Erika Pionelli rinforza il reparto attaccanti dell’Esperia

Del gruppo di schiacciatrici gialloblù per la stagione 2019/2020, farà parte anche una giocatrice esperta come Erika Pionelli.

Bresciana, nata nel 1991, Erika può vantare l’esperienza con la Millenium Brescia, con cui ha raggiunto due promozioni (dalla C alla B2 per approdare due anni dopo in B1), oltre alla militanza biennale ad Ospitaletto, dove trova un’altra promozione in B1. Lo scorso anno ha vestito la maglia di Volta Mantovana (in B2) dove, con Valeria Magri in panchina, ha raggiunto la quarta promozione della carriera. Dopo aver conquistato più volte l’accesso alla B1, Erika è pronta a tornare nella terza categoria nazionale, dopo averla vissuta con le maglie di Brescia ed Ospitaletto.

Per chi non ti conoscesse, raccontaci qualcosa di te, pallavolisticamente e non.
“Sono un attaccante ricevitrice, vengo da Volta Mantovana dove abbiamo raggiunto la promozione in B1. Ho una figlia, Anita, di due anni e mezzo”.

Come mai hai scelto l’Esperia per la stagione 2019/2020?
“Volevo provare una nuova esperienza, oltre al fatto che mi sono trovata molto bene con Valeria (Magri, ndr) quindi quando ho saputo che sarebbe stata l’allenatrice all’Esperia, ho deciso di seguirla per lavorare nuovamente con lei”.

Quali sono le tue aspettative e le tue speranze?
“Voglio sempre migliorare, perché a prescindere dall’età non si smette mai di imparare. Spero di fare un buon campionato, difendendoci bene su tutti i campi”.

Conosci bene la categoria: cosa serve all’Esperia per fare bene in B1?
“Credo che a parte le qualità tecniche, quando una squadra usa il cuore riesca a sopperire ad eventuali limiti tecnico-tattici: con un buon lavoro che sicuramente faremo con Valeria, possiamo fare bene!”

Davide Moroni
Ufficio Stampa U.S. Esperia

0
0
0
s2smodern

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ci alleniamo e giochiamo qui